Top in HPL: cos’è e quali sono le caratteristiche

Che tipo di top scegliere per la cucina? Se hai letto il nostro articolo saprai già che la risposta è… dipende! Dipende perché la scelta deve essere fatta in base alle tue abitudini in cucina combinando le tue esigenze in termini di prestazioni e gusto estetico con il tuo  budget. Dipende, proprio perché solo da un’attenta analisi del tuo “stile in cucina” è possibile determinare il top cucina perfetto per te.

Come puoi però scegliere se non sai quali sono le caratteristiche del materiale? La nostra guida ai top può sicuramente essere di aiuto e ancor di più lo può essere il consiglio di un consulente esperto nel kitchen design, ma vogliamo darti qualche utile informazione che ti agevolerà nella scelta ancor prima di passare all’azione progettando la tua nuova cucina.

L’HPL è un materiale innovativo sempre più presente nelle nostre case e sempre più utilizzato in numerosi altri ambiti di arredamento come ambienti sanitari, palestre e outdoor, grazie alle sue capacità di combinare  un’incredibile versatilità con ottime prestazioni funzionali.

Vediamo quindi quali sono le sue caratteristiche, quali soluzioni estetiche offre e come prendersene cura.

CARATTERISTICHE

Il top cucina in HPL vanta caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto all’uso in cucina.È un materiale in grado di sopportare fino a 180° di temperatura, anche se consigliamo sempre l’utilizzo di un sottopentola. Ha una buona resistenza a urti e anche ai graffi, ma la caratteristica più interessante è l’idrorepellenza. Il top in HPL viene prodotto con una speciale tecnologia di lavorazione ad altissima pressione (lo dice il suo stesso nome High Pressure Laminate (HPL)) che rende il materiale non poroso, impedendogli di assorbire qualsiasi liquido.

La non porosità del materiale inoltre impedisce allo stesso tempo alle muffe e ai batteri di proliferare rendendolo in aggiunta perfettamente igienico e quindi idoneo  al contatto col cibo.

top cucina

SOLUZIONI ESTETICHE

Il piano in HPL offre anche numerose soluzioni di design.
Grazie alla possibilità di realizzare top di spessore ridotto è possibile progettare cucine dalle linee pulite, leggere ed eleganti, con elementi di grande impatto visivo.
Un esempio di come il piano Slim può aiutarvi a lasciare i vostri ospiti a bocca aperta? Piani sospesi come quello presente nella Tatto Soft Verde Minerale, permettono la realizzazione di isole “galleggianti” che diventano punto di incontro tra la zona living e la cucina.
Che ne direste invece di rivestire i fianchi della vostra isola o penisola con lo stesso materiale del top? Lo abbiamo fatto ad esempio nella nostra Coffee Vintage dove il piano lavoro in finitura HPL oriental continua sul fianco della penisola con zona snack.
Le caratteristiche del materiale permettono anche di creare lavelli integrati, filotop e sottotop. L’impermeabilità evita l’assorbimento dell’acqua consentendo di installare queste speciali vasche che assicurano linee eleganti e pulite e nel caso di lavelli integrati, rivestiti di hpl,  anche una perfetta continuità con il piano di lavoro. L’HPL è in aggiunta un materiale particolarmente versatile, tanto da permetterne la lavorazione in una elevata quantità di finiture. In grado di imitare metallo, legno, pietra e marmo si rende adatto a qualunque tipo di cucina. Che la tua sia una cucina classica, industrial o moderna, con l’HPL avrai a tua disposizione diverse opzioni in grado di matchare il tuo gusto estetico.

PULIZIA E MANUTENZIONE

Infine parliamo del lato più pratico rispondendo a una domanda che tutti fanno ad un certo punto. E’ facile da pulire? La risposta è… si. Il piano cucina in HPL è facile da pulire e non richiede particolare manutenzione nel tempo. Sarà sufficiente un panno morbido inumidito con acqua tiepida per avere sempre un piano lavoro perfetto. Per le macchie un po’ più ostinate potrete invece utilizzare del detergente multiuso, l’importante è che non sia troppo aggressivo e che non contenga candeggina.

top cucina

Eleganza estetica, durabilità, resistenza, varietà delle finiture e, in più, la possibilità di realizzare interessanti soluzioni di design. Il piano lavoro in HPL ha tutte le carte in tavola per diventare il top della tua nuova cucina? 
Se la risposta è sì clicca sul pulsante in basso e scopri come inserire nel tuo progetto un piano HPL risparmiando il 40% sul prezzo del piano lavoro.